Prestiti Carabinieri: come ottenerli?

Prestiti Carabinieri, ecco una Guida completa sui prestiti per i carabinieri, come farne richiesta, i vantaggi e uno studio per i carabinieri in pensione e quelli protestati.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

I prestiti Carabinieri sono ottime soluzioni di finanziamento che sono concesse a tutti coloro che lavorano nell'Arma, anche neo assunti, per qualunque finalità di acquisto si possa avere. Si tratta spesso di prestiti più vantaggiosi dei classici prestiti personali o delle classiche cessioni del quinto, poiché le società finanziarie hanno quasi sempre delle particolari convenzioni con l'Arma e, per questo motivo, propongono finanziamenti a tassi migliori.

Prestiti per i Carabinieri, scopriamone di più

I prestiti per i Carabinieri possono essere richiesti, come detto in apertura, da tutti coloro che lavorano presso l'Arma, anche se neo assunti, purché di ruolo. Per poter fare domanda non occorre altro che recarsi presso la sede della propria società finanziaria o della banca preferita e portare con sé, tra le altre cose, anche una dichiarazione di servizio. Possono fare domanda di prestiti per Carabinieri, tutti coloro che:

  • lavorano per l'Arma, anche se Carabinieri neo assunti, purché di ruolo
  • hanno un'anzianità minima di 3 o 6 mesi, a seconda della società finanziaria presso cui ci si rivolge
  • anche pensionati

Prestiti Carabinieri: i Vantaggi

Il principale vantaggio dei prestiti Carabinieri è sicuramente quello di avere dei tassi di interesse inferiori rispetto ai prestiti personali o alla cessione del quinto per dipendenti. Grazie al fatto che si tratta di prestiti convenzionati, infatti, i Carabineri possono godere di condizioni economiche più vantaggiose.

Come si fa domanda di finanziamento

Per poter fare domanda del finanziamento non occorre fare altro che recarsi presso la sede della società finanziaria portando con sé:

  • documento di riconoscimento
  • codice fiscale
  • copia della busta paga
  • copia della dichiarazione di servizio

Dal momento in cui si fa richiesta di finanziamento, solitamente entro pochissimo tempo si ha una risposta di fattibilità e, se positiva, si potrà avere la somma richiesta accreditata sul proprio conto corrente.

Prestiti Carabinieri: Come rimborsare il prestito ottenuto?

In maniera molto semplice, è possibile optare tra il rimborso con RID (addebito diretto in conto corrente) o con bollettini postali.

Cosa succede se sei cattivo pagatore o protestato?

Nel caso in cui il Carabiniere sia un cattivo pagatore o un protestato, non ci sono assolutamente problemi, dato che può in ogni caso avere accesso al finanziamento in maniera veloce ed agevole, praticamente alle stesse condizioni dei classici prestiti per Carabinieri.

Cosa succede se nel frattempo si va in pensione?

Anche in questo caso non ci sono problemi, dato che il finanziamento viene automaticamente trasformato da una cessione del quinto dello stipendio ad una cessione del quinto della pensione.

Quali sono le banche e finanziarie che propongono i Prestiti a Carabinieri?

Ecco un elenco di società finanziarie presso le quali si può fare richiesta di prestiti per chi lavora nell'Arma dei Carabinieri:

  • Gruppo Money
  • Mas
  • Credimas

Prestiti Carabinieri, la soluzione studiata appositamente per chi appartiene alle forze dell'ordine dei Carabinieri, che ogni giorno difendono e controllano il nostro paese da tantissimi anni oramai. Se sei un Carabiniere e hai bisogno di una somma di denaro per un qualunque motivo, allora puoi sicuramente fare domanda di prestiti Carabinieri, studiati appositamente dalle società finanziarie per darti la miglior soluzione possibile.

Prestiti Carabinieri, i vantaggi

I prestiti per i Carabinieri presentano il vantaggio di avere delle condizioni economiche particolarmente vantaggiose. Grazie a delle convenzioni che sono stipulate direttamente dallo Stato con le varie società finanziarie, infatti, i tassi di interesse sono eccezionalmente bassi.

I prestiti per carabinieri sono concessi sotto forma di cessione del quinto, la modalità di finanziamento per lavoratori dipendenti più richiesta in assoluto. Il vantaggio di questa soluzione di finanziamento è quello che permette ai richiedenti il prestito di non preoccuparsi circa il rimborso delle rate, dato che il loro costo viene detratto dalla busta paga e versato direttamente alla società finanziaria che ha concesso il finanziamento.

Possono fare domanda per questi finanziamenti tutti i carabinieri di ruolo, anche neo assunti. I documenti da presentare sono, oltre a quelli attestanti l'identità della persona, anche quelli relativi alla propria situazione economica, dunque una copia delle ultime due o tre buste paga e l'indicazione dello stato di servizio.

Prestiti per i Carabinieri protestati o cattivi pagatori

I prestiti per carabinieri sono richiedibili anche da coloro che sono stati protestati o hanno avuto dei problemi finanziari in passato, come ad esempio il mancato rimborso di una rata. Grazie alla sicurezza della cessione del quinto e alla stabilità del posto di lavoro, i carabinieri protestati e i carabinieri cattivi pagatori possono fare domanda ed accedere al finanziamento, esattamente come se non avessero problemi o altro.

Prestiti a Carabinieri pensionati

I carabinieri in pensione non perdono i vantaggi dei prestiti per i Carabinieri. Essi infatti possono farne domanda tramite la formula della cessione del quinto della pensione. Cosa succede se un carabiniere in servizio dovesse fare domanda di un prestito la cui scadenza va oltre il suo servizio e termina nella pensione' Nessun problema, dato che il finanziamento viene solitamente tramutato da prestito a dipendenti in prestiti per pensionati.

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.